Vai alla pagina del progetto diventa morandi

Luca Signorelli “de ingegno et spirto pelegrino”

Dal 21 aprile sarà possibile visitare la mostra dedicata a  Luca Signorelli (Cortona 1450-1523) uno degli artisti più importanti del Rinascimento italiano, dal titolo emblematico, data da una definizione del padre di Raffaello, Giovanni Santi Luca Signorelli “de ingegno et spirto pelegrino”.

L’esposizione si snoda in tre sedi: Perugia, Orvieto e Città di Castello, presentando oltre 100 opere, di cui 66 del pittore cortonese. I curatori Fabio De Chirico, Vittoria Garibaldi, Tom Henry e Francesco Federico Mancini, con questo percorso intendono mostrare la vitalità culturale del maestro rinascimentale, interprete attento della tradizione classica, ammesso a frequentare i più raffinati circoli neoplatonici della Firenze di Lorenzo il Magnifico.

Per tutte le informazioni:
www.mostrasignorelli.it

 

‹ indietro