Vai alla pagina del progetto diventa morandi

Progetto “diventa morandi”

Momenti di studio

Diventa Morandi

Una proposta di
Francesca Cesari, Rita Correddu, Maria Rapagnetta, Emilia Sintoni, Giuseppina Siotto, Laura Ulisse

Siamo un gruppo di professioniste con talenti affini e diversi, che condividono lo stesso fascino per la bellezza, abbiamo scelto di dedicarci all’arte, dalla cucina alla fotografia, dalla danza al guardare esperienziale.

Percorsi diversi che dapprima si sono incrociati singolarmente con alcune collaborazioni, dalle quali è nata l’esigenza di incontrarsi in un unico gruppo dando vita al “First Friday” (appuntamenti mensili con l’obiettivo di confrontarci sul nostro modo di vivere l’arte e la creatività).
La casa di Giorgio Morandi in via Fondazza ha catalizzato quasi magneticamente la densità di questo desiderare creativo: un’occasione unica per interagire con l’atmosfera morandiana che pervade tutto l’ambiente, creando così un dialogo performativo fatto di silenzi, movimento, colori, forme, luce, attese… Si è sviluppata quindi l’esigenza di rendere concreta la nostra passione per l’opera e per i luoghi di Giorgio Morandi. Ci ha unito il dialogo sulle tracce che l’artista ha lasciato attraverso il suo percorso creativo, nel respiro dei portici, nella visione astratta delle sue nature morte e dei suoi paesaggi che ritroviamo riflessa nel profilo della città.

Il progetto, Diventa Morandi vuole essere un momento dedicato a ricordare, evocare, suscitare un contatto con lo spazio, gli oggetti e il giardino con cui Giorgio Morandi si rapportava nel quotidiano. Dalla sua casa di via Fondazza, luogo del suo universo creativo, il maestro bolognese ha saputo guardare oltre, intrecciando il suo sguardo con quello dei più grandi pittori italiani ed europei del passato e suoi contemporanei, elaborando la sua poetica unica e infinita.
La nostra proposta intende attuare un’interpretazione dell’intangibile presenza della luce, delle volumetrie, del ritmo di colore, di suono, di movimento e di visione a Casa Morandi.
Il progetto articola azioni, indicazioni, suggestioni che possano guidare il visitatore nell’esperienza di quella stessa luce, strutturando una serie di interventi che si esprimono attraverso le diverse sensibilità e linguaggi.

Il pubblico potrà entrare in contatto con le diverse proposte, dislocate all’interno della casa e del giardino, in maniera del tutto libera, creando così la propria trama performativa senza essere vincolato ad un percorso predefinito.

Evento del 27 maggio 2017 “diventa morandi a Grizzana”

Il profilo delle interpreti

Francesca Cesari lavora come fotografa freelance a Bologna.

Francesca-Cesari-cvLaureata in Storia dell’Arte Contemporanea si è avvicinata alla fotografia come autodidatta e ha perfezionato la propria formazione a Londra, maturando un Diploma del College of Communication in Professional Photographic Practice. La sua ricerca si concentra sulle persone, fotografate soprattutto in interni a luce ambiente, per conservare l’atmosfera del luogo e il modo in cui i soggetti sono in esso immersi. I temi che predilige riguardano principalmente la famiglia, la maternità e il rapporto tra generazioni. Francesca ha esposto i suoi lavori in diverse mostre personali, collettive e all’interno di festival di fotografia; i suoi progetti sono stati pubblicati su magazine e testate di fotografia; fa parte dell’agenzia Luz Photo.

www.francescacesari.com

Rita Correddu vive e lavora a Bologna.

Rita CorredduNel 2008 si è laureata in Storia dell’Arte presso l’Università di Bologna e nel 2012 ha conseguito il Diploma di Specializzazione in Beni Storici Artistici presso la stessa università. Storica dell’Arte di formazione dal 2009 porta avanti la propria ricerca artistica ottenendo importanti riconoscimenti: nel 2009 ha vinto il premio Iceberg-giovani artisti dell’Emilia Romagna e nel 2011 ha rappresentato la città di Bologna alla XV Biennale dei giovani artisti dell’Europa e del Mediterraneo (Thessaloniki). Prosegue la propria attività di ricerca collaborando con artisti, musicisti, danzatori e performers. Ha condotto workshops presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna e ha insegnato Storia dell’Arte presso l’Istituto E. Montale di Genova.

www.ritacorreddu.wordpress.com

Michele Braga è sound artist, produttore musicale e sound designer. Vive e lavora tra Londra e Venezia. La sua ricerca spazia in diversi generi interdisciplinari tra avant-garde concert, musica, film, arti visive, installazioni multimediali e sound art. Sound designer a Phenomen Uk – Dau (2015), co-fondatore di Spazio Aereo (2013).

www.michelebraga.eu

Maria-Rapagnetta-cvMaria Rapagnetta, libera professionista, operatrice culturale, inizia la formazione all’Istituto Statale d’Arte di Pescara e prosegue a Bologna, dove si diploma in restauro di pellicole cinematografiche e fotografiche e materiali cartacei, sarà socio fondatore dell’Immagine Ritrovata S.n.c e poi della Fototeca S.n.c. Si laureata in Filosofia con indirizzo Estetico presso l’Università di Lettere e Filosofia di Bologna. Esperta nella fruizione dell’opera d’arte, lavora con un proprio metodo didattico, denominato Incontrarsi nell’Arte, nato dal connubio tra la disciplina storica e critica dell’arte e i principi di yoga e delle filosofie orientali. Dal 1996 pratica yoga e meditazione con il fondatore dell’Associazione culturale ASIA Franco Bertossa, l’idea alla base del metodo nasce proprio a partire dalle lezioni sul significato esistenziale del sentire e della pratica dell’ascolto della scuola di ASIA. Si forma come insegnate di yoga con Beatrice Benfenati. Dal 1998 progetta e realizza visite guidate esperienziali, corsi di storia dell’arte e percorsi laboratoriali per molteplici realtà, quali: musei, associazioni culturali, fondazioni, scuole di tutti gli ordini e grado, corsi di formazione per il personale docente, biblioteche, università del tempo libero e aziende, tutti i percorsi sono finalizzati a creare e diffondere la cultura dell’ascolto di sé attraverso l’opera d’arte. E’ referente didattica presso la Raccolta Lercaro di Bologna con cui ha una stretta collaborazione dal 2012.

www.incontrarsinellarte.it

Emilia SintoniEmilia Sintoni è danzatrice classico-contemporanea, insegnante di storia della danza, teoria e tecniche coreografiche. È laureata in Filosofia e DAMS con specialistica in Discipline Teatrali- Danza. Da tempo realizza spettacoli e performance in sinergia con vari linguaggi artistici: musica, letteratura e poesia, teatro, pittura, video. Fra gli altri, lo Sculpture Concert “I capricci della natura”, creato dal Koninklijk Nederland Instituut di Roma e il concerto “Colorissimi!” all’Auditorium S. Cecilia di Roma con l’orchestra nazionale olandese NSO. Ha collaborato con vari artisti e musicisti, fra cui Markus Stockhausen al progetto “International Academy: Intuitive Music, Dance and More” come insegnante e performer. È interessata alle applicazioni della danza a diversi campi di studio ed esperienze, fra cui le arti figurative, l’universo simbolico, la danza in luoghi e su temi particolari. Con il dr. Massimo Franceschetti ha creato Equilibra, una realtà che propone eventi relativi alla comunicazione ed espressione corporea, per unire l’aspetto spettacolare della danza con quello comunicativo e didattico (www.equilibraformedicomunicazione.it). Nel 2016 ha ideato il progetto SPHERA (www.sphera.events), mirato alla realizzazione di eventi multi-artistici in luoghi particolari del patrimonio architettonico e culturale, quali il Cimitero della Certosa di Bologna, per il quale ha creato lo spettacolo “Siamo Luce ed Ombra-La danza degli opposti”.

www.emiliasintoni.it

Giuseppina Siotto è cuoca, docente di cucina naturale, antropologa, autrice.

Giuseppina-Siotto-cvHa iniziato a studiare e praticare la cucina naturale dal 1986, mentre studiava e si laureava al Dams di Bologna. Subito dopo la laurea ha iniziato a collaborare con la Cineteca di Bologna, per il restauro di numerosi capolavori del cinema.

Nel 1995 ha co-fondato, insieme ad altri artisti, il gruppo Orchestra Stolpnik con il quale ha realizzato spettacoli e performance negli spazi urbani, in Italia e all’estero.

Dal 2004 si dedica prevalentemente alla cucina, iniziando la collaborazione come cuoca e docente di cucina naturale con il Ristorante BioVegetariano Centro Natura di Bologna. L’interesse per il significato culturale che il cibo veicola la porta ad approfondire le diverse espressioni della cultura umana, attraverso gli studi ed una laurea in Antropologia Culturale ed Etnologia. Tutto questo confluisce in progetti didattici e di ricerca sulle cucine dal mondo, che la portano a conoscere le narrazioni sulle cucine familiari e a condividere significati, tecniche, ingredienti e vari utilizzi degli stessi in diverse aree geografiche. La ricerca è continua.

www.facebook.com/sapore.casa,

www.vegetaliana.it (in costruzione)

Laura-Ulisse-cvLaura Ulisse, si è laureata in Psicologia Clinica presso l’Università degli Studi di Bologna e si è formata nel campo delle arti performative come danzatrice e coreografa. Il suo percorso di formazione è segnato da anni di studio e pratica del movimento, in campo artistico come in ambito terapeutico. In ambito performativo e di studio, interessata al corpo come strumento di esplorazione e indagine, ha sviluppato una grammatica di movimento personale e introspettiva. Nella sua ricerca il corpo è percepito come uno strumento per rappresentare e traslare dimensione fisiche ed emotive. Il segno coreografico nasce dalla necessità di rielaborare uno spazio e un tempo alternativo a quello del quotidiano. E’ autrice di coreografie originali e parallelamente collabora con artisti di varia provenienza nella realizzazione di progetti site-specific e fuori formato. Negli ultimi anni si dedica allo studio del Metodo Feldenkrais®. Attualmente è iscritta all’AIIMF (Associazione Italiana Insegnanti del Metodo Feldenkrais) come insegnante abilitata all’insegnamento delle lezioni di Consapevolezza Attraverso il Movimento®.

www.lauraulisse.wordpress.com

 

Eventi Correlati:

Evento Diventa Morandi – Bologna
Evento Diventa Morandi – Grizzana